Si è chiusa la nona edizione del Festival del Cabaret di Basilicata e Calabria

VENOSA (PZ) – È calato il sipario sulla nona edizione del “Festival del Cabaret di Basilicata e Calabria”, che ogni anno porta in giro buonumore e allegria per animare le calde serate dei lucani e non solo. Ottima anche quest’anno la riuscita della manifestazione organizzata dall’associazione culturale “L’Altrarte”, sotto la direzione artistica di Pasquale Cappiello, che ha molto divertito il numeroso pubblico presente nelle varie tappe che si sono susseguite a partire dai primi di agosto.

Lusinghieri i consensi ricevuti da parte della critica specializzata, soprattutto per l’alto livello qualitativo del cast artistico. Come sempre si è tenuto fede allo scopo originario del festival, quello cioè di allestire un contenitore comico con all’interno i migliori nomi della comicità nazionale, caratterizzati dagli stili più disparati, unitamente a nuovi talenti emergenti del cabaret, ricercati con attenzione in tutta Italia.

All’anfiteatro comunale di Viggianello è andata in scena il 2 agosto la finalissima del festival, con la partecipazione speciale di artisti del panorama nazionale, oltre all’esibizione dei concorrenti selezionati per contendersi la prestigiosa vittoria. La giuria presente ha decretato come vincitore Santino Caravella di Foggia, mentre al duo Piero e Christian di Palermo è stato assegnato il premio di qualità “Tempo Comico”.

Il 9 agosto, invece, il mondo del cabaret è stato degnamente celebrato dal “Gran Galà della Comicità”, che si è svolto a Venosa, all’interno dell’atrio dello splendido castello “Pirro del Balzo”. Tra i tanti ospiti presenti, particolarmente apprezzato lo showman Antonello Costa, uno degli artisti più originali e di talento del panorama comico italiano, che si è esibito cantando, ballando e interpretando molti dei suoi strampalati personaggi, in un vero e proprio varietà moderno, unico nel suo genere, dal titolo “È meglio che faccia da solo”.

Serata di “Cabaret sotto le stelle”, invece, l’11 agosto a Castelgrande nel piazzale antistante l’Osservatorio Astronomico, con la presenza di ospiti televisivi. Altre tappe del festival si sono svolte, infine, a Castelluccio Inferiore (PZ), Maschito (PZ) e Sant’Andrea di Conza (AV).

Ancora una volta il “Festival del Cabaret di Basilicata e Calabria” è riuscito a consolidare lo spazio di prestigio conquistato nel tempo tra gli eventi di cabaret in ambito nazionale, in attesa di poter celebrare, nel 2011, l’edizione del decennale, con tante novità, rigorosamente all’insegna della qualità.

Committente: Artistica Management

Rispondi