conferenza stampa borgo d'autore 2018
Comunicati stampa

Presentata a Potenza la terza edizione di Borgo d’Autore

VENOSA (PZ) – Si è svolta questa mattina a Potenza, presso la Sala A del Consiglio regionale di Basilicata, la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del festival del libro Borgo d’Autore, rassegna letteraria e culturale che dall’8 al 10 giugno coinvolgerà le piazze e le vie del centro storico della città di Venosa (PZ). Sono intervenuti all’incontro il responsabile organizzativo del festival Pasquale Cappiello e il presidente del Consiglio regionale Vito Santarsiero.

Il presidente Santarsiero ha voluto sottolineare alcuni aspetti distintivi della manifestazione: «Borgo d’Autore si caratterizza come un modello da prendere a riferimento di come sul territorio si possa sviluppare un’iniziativa, organizzata in maniera puntuale, precisa e coinvolgente, che vada a collocarsi in un percorso virtuoso di promozione della cultura come fattore di sviluppo. L’iniziativa fa sintesi di due fattori fondamentali per i processi di crescita di un territorio: da un lato gli elementi della identità, rappresentati dalle peculiarità e dalla storia della città di Venosa, dall’altro quelli della permeabilità, ovvero la capacità di interagire con la cultura più larga, di respiro nazionale, attraverso il confronto con autori che sappiano fornire stimoli alla riflessione su vari temi.»

Pasquale Cappiello ha spiegato gli obiettivi del festival e illustrato le novità dell’edizione 2018: «Borgo d’Autore si prefigge di portare il mondo del libro fuori dai contesti tradizionali, per recuperare l’idea della piazza come “agorà”, luogo di incontro, di parole e di festa. Allo stesso tempo punta a rilanciare la città di Venosa come centro propulsivo di cultura, proponendosi come un’occasione di richiamo turistico per un pubblico di ampia provenienza geografica interessato alla lettura e allo svago culturale. Il festival tratterà di cultura a 360 gradi, dando visibilità anche ad alcune importanti manifestazioni storico-culturali che sono riuscite a favorire la promozione turistica del proprio territorio di riferimento: da Acerenza a Palazzo San Gervasio a Brindisi Montagna. Altra novità sarà la presenza, all’interno della fiera dell’editoria, di case editrici specializzate nella pubblicazione di riviste e periodici, con lo scopo di dare vita per la prima volta in Italia ad un festival del libro e del magazine.»

Borgo d’Autore 2018 prenderà il via venerdì 8 giugno, con l’inaugurazione del festival e l’apertura della fiera dell’editoria alle ore 17. Anche la terza edizione della rassegna vedrà la partecipazione di scrittori, saggisti, poeti e studiosi, che interverranno per presentare i loro libri e dialogare con giornalisti e personalità del mondo della cultura. Tra gli ospiti spiccano i nomi del giornalista Roberto Napoletano, dell’archeologo Paolo Brusasco, del blogger Vincenzo Maisto e della giornalista Marta Ottaviani.

Tutti gli incontri con gli autori si svolgeranno in Piazza Orazio, centro nevralgico della manifestazione, dove sarà allestita anche la fiera dell’editoria, con oltre trenta case editrici provenienti da tutta Italia, che proporranno al pubblico i libri del proprio catalogo. Tra gli altri appuntamenti, tutti gratuiti, previsti anche dibattiti, laboratori, workshop, spettacoli, aperture straordinarie di monumenti in collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano e, nell’area di Piazza Umberto I, iniziative dedicate ai ragazzi realizzate con il supporto delle scuole.

Committente: Associazione Il Circo dell’Arte

Rispondi