Gli Amarimai proseguono i concerti del tour “Il Circo della Musica Popolare”

gli-amarimaiVIGGIANO (PZ) – Gli Amarimai proseguono il loro tour “Il Circo della Musica Popolare” con nuove tappe in programma nei prossimi giorni in giro per la Basilicata. Il gruppo di musica popolare lucana sarà in concerto il 24 ottobre a Tramutola, in Piazza del Popolo, in occasione della Sagra della castagna munnaredda, il 31 ottobre a Calvello, per la Sagra della castagna e dei prodotti del sottobosco, e il 1° novembre a Viggiano, per salutare, durante la Festa degli antichi sapori organizzata in località Pisciolo dal Milan Bar, il primo fan club nato di recente in loro onore.

Quello degli Amarimai, gruppo etno-folk costituito da musicisti viggianesi e della Val d’Agri, è un progetto di ricerca e contaminazione musicale che mescola il repertorio della tradizione popolare meridionale con influssi di sonorità provenienti da tutto il mondo. I tamburelli suonano i ritmi forsennati della pizzica e della tarantella, incastrandosi con la potenza delle percussioni spagnole, africane e sudamericane, mentre la bottiglia, con il suo tintinnio, richiama il suono della Lucania festosa e saltellante. Le fisarmoniche e la chitarra, con accompagnamenti gipsy-flamenco, fanno da tappeto armonico alle zampogne ispirate alla musica celtica e alle ciaramelle dalle sonorità arabe. L’organetto, elemento portante, libera nell’aria le note dei suoni della tradizione del Sud Italia e le voci raccontano e cantano storie di vita popolare, ricche di amore, coraggio e allegria. Ciliegina sulla torta è il suono dell’arpa viggianese, che con la sua dolcezza incanta e delizia le orecchie degli ascoltatori.

Attualmente i componenti del gruppo sono: Egidio Tucci (voce, zampogna, ciaramella), Giovanni Romagnano (voce e organetto), Mirco Romagnano (voce e chitarra), Leonardo Laurita (percussioni), Giovanni D’Arago (organetto e bottiglia), Manuel Zito (arpa, basso), Idelma Brunone (voce, chitarra e nacchere), Selio Cantiani (fisarmonica), Lucia Ammattatelli (fisarmonica), Manuel Lombardi (tamburelli), Mara Petrocelli (voce), Rocco Mattia Iovine (tamburello), Antonio Conte (cupa cupa, ballerino), Benedetta Tucci (ballerina), Barbara Lombardi (ballerina), Dalila Lombardi (ballerina).

Non mancando mai di mettere in risalto la Basilicata, Gli Amarimai hanno portato la loro musica anche al di fuori dei confini regionali, ottenendo sempre apprezzamenti e positivi riscontri di pubblico: a San Giovanni Rotondo, dove hanno ottenuto il premio come miglior gruppo di musica etnica nella rassegna organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari; alla Festa dell’antica pizza cilentana a Giungano (Salerno); al raduno di gruppi folk di Lauropoli (Cosenza). Tanti sono stati i concerti di successo anche in terra lucana, in particolare al Ragnatela Folk Fest di Matera, alla Sagra del Fagiolo di Sarconi, alla rassegna “Musica di Basilicata Live” a Villa d’Agri, al festival “La Montagna Grande incontra i suoni del Sud Italia” a Viggiano.

Oltre ai concerti, attualmente Gli Amarimai sono impegnati nella registrazione di un cd sacro sulla Madonna di Viggiano e del secondo volume de “Il Circo della Musica Popolare”, album pubblicato nel 2014 che ha dato il nome al loro tour.

Committente: Gli Amarimai

Rispondi