Sacre Visioni: un concorso tra arte e fede

sacrevisioni_locandinaFORENZA (PZ) – La rivista “In Arte Multiversi” e il Comune di Forenza indicono la prima edizione del concorso di arte sacra dal titolo “Sacre Visioni”, rivolto ad artisti che operano nei campi della pittura, dell’illustrazione e del disegno. Per partecipare è necessario presentare un’opera che abbia un soggetto sacro e che faccia emergere la visione personale dell’autore riguardo al tema religioso. Tutte le opere pervenute saranno esposte nel corso di una mostra della durata di un mese, ospitata presso il chiostro del seicentesco Convento del SS. Crocifisso a Forenza.

Il progetto “Sacre Visioni” vuole essere un’occasione per indagare il rapporto tra arte e fede in un’epoca contemporanea contraddistinta da una declinante attenzione verso gli aspetti spirituali della vita. È proprio all’arte che da sempre l’uomo affida il bisogno ancestrale di raffigurare la sacralità, poiché nella sua natura creativa e simbolica è riscontrabile una tensione verso l’infinito e verso l’assoluto. Gli artisti contemporanei che producono arte sacra, tuttavia, difficilmente riescono ad affrancarsi da una tradizione iconografica divenuta ormai sterile. “Sacre Visioni” suggerisce la possibilità di promuovere un’arte religiosa adeguata allo spirito moderno e alla peculiare sensibilità individuale di ogni artista, attualizzando la tradizione senza snaturarla e senza stravolgere l’equilibrio richiesto dalla religiosità.

La mostra legata al concorso sarà inaugurata durante la prossima Settimana Santa e rimarrà aperta fino al successivo 3 maggio, giorno in cui a Forenza avvengono le celebrazioni della statua lignea del Cristo in Croce. Le opere in concorso saranno valutate, secondo criteri di qualità artistica e di attinenza al tema, dal comitato artistico e organizzativo costituito dai componenti della redazione di “In Arte”, il quale decreterà i tre artisti più meritevoli. Al primo classificato verrà assegnato un premio in denaro di 500 euro e sarà successivamente dedicata una recensione critica sulle pagine di “In Arte”. Il Comune di Forenza, invece, assegnerà un riconoscimento all’opera che meglio avrà saputo legare il tema del concorso al territorio del Vulture-Alto Bradano, pervaso sin dai tempi antichi da un’intensa spiritualità, come testimoniano ed evocano i numerosi edifici e luoghi di culto presenti nell’area.

Le iscrizioni al concorso resteranno aperte fino al prossimo 30 marzo. È possibile avere maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione visitando il sito www.in-arte.org o contattando il numero di telefono 0971 25683.

Committente: Associazione ARCA

Rispondi