Premio Enogenius: aperta la mostra “Italia patria del vino”

BARILE (PZ) – È stata inaugurata sabato 22 ottobre a Barile, presso l’ottocentesco Palazzo Frusci, la mostra collettiva dal titolo “Italia patria del vino”, allestita nell’ambito del concorso nazionale di pittura “Premio Enogenius”, quest’anno alla sua terza edizione. Dopo il rituale taglio del nastro, hanno portato il loro saluto al numeroso pubblico convenuto Daniele Bracuto, presidente della Pro Loco, che ha promosso l’evento, e Antonio Murano, vicesindaco del Comune di Barile. A introdurli il giornalista pubblicista Giuseppe Nolè, caporedattore della rivista “In Arte Multiversi”.

L’inaugurazione è stata l’occasione, da parte del responsabile della segreteria organizzativa del premio, Francesco Mastrorizzi, per annunciare i nomi dei membri della commissione giudicatrice chiamata a valutare le opere in concorso. I giurati, che dovranno stabilire quale dipinto ha meglio espresso il tema del concorso, saranno: Antonella Malvasi, vincitrice l’anno scorso della seconda edizione della manifestazione; Fabrizio Caputo, ideatore del premio nel 2009; Antonello Tolve, critico d’arte e curatore di mostre; Aldo Colella, critico d’arte; Piera De Marca, organizzatrice di mostre per il Comune di Potenza; Oreste Lo Pomo, capo redattore di Rai Basilicata.

Particolarmente apprezzata, nel corso della serata, l’esibizione musicale del soprano Stefania Vietri con l’accompagnamento al pianoforte del M° Francesco Pio Paolillo. Entrambi diplomati presso il Conservatorio Gesualdo da Venosa di Potenza, hanno proposto un ricco repertorio di brani tratti da Mozart, Puccini, Rossini, Haendel, Cesti, Donaudy, Gastaldon, Giordani, Gluck, Tosti. A loro è stato tributato un lungo applauso da parte dei presenti.

I dipinti in esposizione nelle sale di Palazzo Frusci sono 40, realizzati da artisti che hanno aderito al concorso da ogni parte d’Italia: dalla Lombardia al Molise, dalla Toscana alla Campania, dal Lazio alla Puglia, dall’Abruzzo alla Sicilia. In gara anche diversi artisti lucani. La mostra, che vuole essere un omaggio, attraverso il vino, ai 150 anni dell’Unità d’Italia, sarà visitabile tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00, fino al 1° novembre, data stabilita per la proclamazione dei vincitori, prevista a partire dalle ore 19.00.

Committente: Associazione ORME

Rispondi