venosa parata natale
Comunicati stampa

La parata Street Magic Fantasy apre a Venosa il Fantastico Teatro di Natale

VENOSA (PZ) – Prosegue a Venosa il cartellone di eventi “Venosa, che spettacolo! Racconti di musica e teatro”, organizzato dal Comune di Venosa in collaborazione con Artistica Management. Una programmazione che porta nel centro storico della città spettacoli di animazione e arti performative dedicati alle famiglie e si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse dall’amministrazione comunale per rendere i bambini protagonisti delle giornate di festa. Una manifestazione all’insegna del divertimento e dell’allegria, rivolta non solo alle famiglie di Venosa, ma anche a quelle dei comuni limitrofi, per riunire tutte le comunità del Vulture-Alto Bradano in una festa indimenticabile.

A dare il via agli eventi sono state le due giornate “A casa di Babbo Natale” di sabato 21 e domenica 22 dicembre, che hanno permesso a circa 300 bambini di conoscere il mitico personaggio senza tempo che accende i sogni e la fantasia. La sua casa, come per magia, è apparsa in Piazza Orazio, aprendo le sue porte a tutti i piccoli ammiratori dell’amabile vecchietto con la barba bianca e trasformando in realtà il sogno del Natale.

Il 26, 27 e 28 dicembre Venosa si riempirà di magia con il “Fantastico Teatro per le vie del centro storico”. Spettacoli e performance di ogni tipo, messi in scena da artisti di circo contemporaneo e teatro urbano, coinvolgeranno i bambini e le loro famiglie all’interno del borgo antico, da piazza Castello a piazza Orazio. Suoni, luci e colori renderanno il fascino del centro storico ancora più intenso, trasformandolo in un luogo di sorprese e di emozioni. Ad aprire la tre giorni, giovedì 26, l’allegra parata di mascotte natalizie e personaggi Disney “Street Magic Fantasy”, che sfilerà per le strade in compagnia della Boomerang Street Band e della sua trascinante musica.

Lunedì 30 dicembre protagonista diventerà il Castello ducale, che rivivrà i suoi più antichi fasti, ritornando al tempo in cui, quasi 550 anni fa, le sue stanze erano abitate da Pirro del Balzo, figlio di Francesco duca di Andria, e da sua moglie Maria Donata Orsini, figlia di Gabriele Orsini principe di Taranto. Assieme a loro ci sarà la loro ultimogenita Isabella, futura regina di Napoli. “Il Castello animato” sarà popolato da giocolieri, musici, giullari e da vari personaggi in costumi medievali, che ricostruiranno piccole scene tipiche del XV secolo, mentre le guide turistiche sveleranno i segreti del maniero ai visitatori grandi e piccini. Il suono di antichi strumenti catapulterà tutti in un’altra epoca, facendo rivivere lo spirito medievale che ancora aleggia tra le mura del Castello.

Committente: Artistica Management

Rispondi