Inaugurata a Forenza la seconda edizione del concorso “Sacre Visioni”

sacrevisioni2_inaugurazioneFORENZA (PZ) – Si è svolta mercoledì 3 aprile a Forenza, nel suggestivo scenario del Convento Francescano del SS. Crocifisso, la cerimonia di inaugurazione della seconda edizione di “Sacre Visioni”, concorso nazionale per opere di pittura sacra indetto dal Comune di Forenza e dall’Associazione Culturale Arca di Potenza. Sono intervenuti alla serata il sindaco di Forenza Francesco Mastrandrea, il Padre Guardiano del Santuario del SS. Crocifisso Emilio Giugno, gli storici dell’arte Eleonora D’Auria e Giulia Smeraldo e il direttore della rivista “In Arte Multiversi”, nonché coordinatore artistico dell’evento, Angelo Telesca.

Il sindaco Mastrandrea, introdotto dalla dott.ssa Giulia Smerardo, che ha condotto la presentazione, si è soffermato sull’importanza di iniziative di elevato valore culturale come il concorso “Sacre Visioni”, riproposto nuovamente dopo il successo dello scorso anno, iniziative in grado non solo di destare interesse nella comunità di Forenza, ma capaci di fungere da traino per potenziare la vita culturale dell’intero territorio del Vulture-Alto Bradano. Padre Emilio Giugno ha voluto invece sottolineare l’importanza del buono e del bello nella vita, intesi come veicoli di comunicazione con il Signore.

La dott.ssa Eleonora D’Auria, collaboratrice di lungo corso della rivista “In Arte”, ha illustrato l’evento al pubblico presente, spiegandone le finalità e le peculiarità e soffermandosi sugli artisti selezionati e sulla libertà concessa dal concorso in merito alle tecniche pittoriche da adoperare, che ha prodotto opere molto diverse tra loro, ma mantenendo alto il livello qualitativo. In ultimo Angelo Telesca ha evidenziato quelli che sono gli obiettivi delle iniziative portate avanti negli ultimi due anni dalla sua rivista, per dare risalto non solo all’arte e ai suoi protagonisti, ma anche al territorio lucano e al suo patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale. Eventi artistici di questo tipo vogliono essere uno strumento per dare ampia visibilità alla Basilicata sul piano nazionale e far giungere nei Comuni lucani quanti più visitatori, curiosi di scoprire e conoscere i luoghi e le ricchezze che essi possono offrire.

La mostra-concorso presenta una selezione di 48 dipinti, giunti da ogni parte d’Italia, che rimarranno esposti all’interno del chiostro del Convento fino al prossimo 3 maggio, giorno in cui è prevista la cerimonia di premiazione dei vincitori. È possibile visitare la mostra nei giorni di venerdì, dalle ore 17.00 alle 20.00, sabato e domenica, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 20.00. È prevista, inoltre, l’apertura nei restanti giorni della settimana, previo appuntamento telefonico ai numeri 0971/25683 o 330/798058.

Committente: Associazione ARCA

Rispondi