Aperta a Barile la mostra “L’euforia di Dioniso”

enogenius12_inaugurazioneBARILE (PZ) – È stata inaugurata sabato 1° dicembre a Barile, presso l’ottocentesco Palazzo Frusci, la mostra collettiva dal titolo “L’euforia di Dioniso”, allestita nell’ambito del IV concorso internazionale di pittura contemporanea “Premio Enogenius”, organizzato dalla locale Pro Loco e dalla rivista specialistica “In Arte”, in collaborazione con l’Associazione Orme di Rionero in Vulture.

Dopo il rituale taglio del nastro, il Presidente della Pro Loco, Daniele Bracuto, ha portato il suo saluto al numeroso pubblico convenuto, sottolineando l’importanza di iniziative come il “Premio Enogenius”, che si fondano sulla cultura e in particolare sull’arte («l’unica cosa immortale») e che spesso sono poco considerate dalla politica. Per la rivista “In Arte” ha parlato Annalisa Signore, esperta di promozione del territorio, che ha evidenziato il grande valore di promozione turistica della manifestazione, la quale veicola il nome del Vulture in tutta Italia. Pensiero condiviso dal presidente del Gal Sviluppo Vulture Alto Bradano, Francesco Perillo, intervenuto al vernissage, che ha apprezzato il felice connubio tra la pittura e il vino Aglianico, e dal consigliere comunale Rosa Brenna, presente in rappresentanza dell’amministrazione di Barile. La serata è stata presentata dalla giornalista Giovanna Russillo.

I nomi degli artisti in gara, che ambiscono alla vincita del primo premio di 500 euro e che con le loro opere hanno rappresentato, ognuno a proprio modo, il tema del concorso, sono i seguenti: Resaldo Ajazi, Irene Albano, Andrea Albonetti, Linda Angelini, Luisa Armenio, Pietra Barrasso, Carlo Battista, Enrico Bosco, Franco Bratta, Serena Cendron, Gian Carlo Costantini, Francesco Costanzo, Valeria Crisafulli, Sara Di Costanzo, Zlatolin Donchev, Antonio Esposito, Assunta Fino, Elisabetta Fuiano, Stefania Galeati, Giuseppe Genna, Antonio Grimolizzi, Marcaurelio Iacolino, Kristina Kostova, La Pupazza, Pasquale Lagatta, Antonio Loffredo, Salvatore Malvasi, Pietro Matera, Anna Mazza, Sonia Orlandi, Achille Quadrini, Eleonora Rampinelli, Grazia Salierno, Arturo Semprevivo, Maddalena Sirtori, Alessandra Spagnolo, Antonio Telesca, Antonella Tolve.

Le località di provenienza dei concorrenti sono le seguenti: Pieranica (CR), Lomagna (LC), Lentate sul Seveso (MB), Feltre (BL), Castagnole di Paese (TV), Genova, Forlì, Roma, Frosinone, Anagni (FR), Torre Cajetani (FR), Volla (NA), Avellino, Monteforte Irpino (AV), Cava de’ Tirreni (SA), Potenza, Baragiano (PZ), Barile (PZ), Melfi (PZ), Pignola (PZ), Rionero in Vulture (PZ), Satriano di Lucania (PZ), Ferrandina (MT), Marconia di Pisticci (MT), Foggia, Cerignola (FG), Canosa di Puglia (BT), Bari, Adelfia (BA), Palese (BA), Tricase (LE), Campobello di Mazara (TP).

La mostra “L’euforia di Dioniso” sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 17.00 alle 20.00 e il sabato e la domenica anche dalle ore 10.00 alle 13.00. La cerimonia di premiazione dei vincitori è prevista nella stessa sede di Palazzo Frusci domenica 9 dicembre, a partire dalle ore 17.00.

Committente: Associazione ORME

Rispondi