A Venosa la finalissima del Cinque Continenti Film Festival

locandina VenosaVENOSA (PZ) – Si svolgerà domani 6 dicembre a Venosa la finale del Cinque Continenti Film Festival 2015, il concorso internazionale per cortometraggi organizzato dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte”, con il supporto della Artistica Management di Pasquale Cappiello e il patrocinio della Lucana Film Commission. La serata, che sarà presentata dal giornalista Piero Russo, è in programma alle ore 20.30 presso l’Auditorium San Domenico e vedrà la proiezione dei quattro cortometraggi finalisti, due scelti attraverso sette tappe di selezione svoltesi nei mesi scorsi tra Basilicata, Campania, Calabria e Molise, due portati in finale da una commissione formata da esperti e professionisti del settore. A conclusione delle proiezioni e della votazione di due giurie, una tecnica e una popolare, ci sarà la premiazione del film vincitore, che sarà preceduta dalla consegna di altri premi, tra cui quello al miglior interprete e quello alle migliori musiche.

Questi i titoli dei cortometraggi finalisti: “Not anymore: a story of revolution” (USA, 2013) di Matthew VanDyke, “I am Sami” (UK, 2014) di Kae Bahar, “Nuvola” (Italia, 2015) di Giulio Mastromauro, “Teatro” (Spagna, 2015) di Iván Ruiz Flores.

Il Cinque Continenti Film Festival, nato nel 2014 all’interno del Festival dei Cinque Continenti, propone il meglio delle produzioni internazionali nell’ambito del cortometraggio, con un’ampia selezione di film provenienti da ogni parte del mondo. Diversi gli obiettivi della rassegna: utilizzare il linguaggio cinematografico come mezzo per favorire il dialogo interculturale; offrire occasioni di contatto con le più diverse identità culturali, sociali e religiose del mondo; promuovere l’arte del cortometraggio come innovativa forma di comunicazione e di spettacolo, che per sintesi, idee e qualità realizzativa dei messaggi proposti è in grado di affascinare spettatori di ogni età.

La seconda edizione del Cinque Continenti Film Festival ha preso il via nel mese di febbraio con la pubblicazione on line del bando di partecipazione. Alla scadenza dei termini per le iscrizioni del 30 giugno sono stati oltre 3.500 i cortometraggi pervenuti agli organizzatori da tutto il mondo. Una commissione formata da esperti e professionisti del settore ha avuto il compito di scegliere i film da proiettare nelle tappe intermedie del festival, che tra luglio e ottobre si sono svolte a Montefredane (AV), Acri (CS), Castelgrande (PZ) e Brindisi di Montagna (PZ). Le successive semifinali hanno avuto luogo nel mese di novembre a Larino (CB) e Salandra (MT).

L’appuntamento di domani sarà anche un’occasione per contribuire alla promozione, alla valorizzazione e al sostegno del Consorzio “Recuperiamo San Domenico”, il quale si pone come obiettivo il recupero della Chiesa di San Domenico, puntando sul suo riutilizzo in quanto importante risorsa e punto di riferimento per la realizzazione di eventi musicali e culturali.

Committente: Artistica Management

Rispondi